Sportello Unico Associato

Nuova Tabella dei Giochi Proibiti

E-mail Stampa PDF

Il 9 marzo scorso, il Questore di Livorno ha emesso una nuova Tabella dei Giochi Proibiti che riordina e sostituisce le precedenti prescrizioni in materia (compresa la tabella del 17 marzo 2003).L'art. 110 del TULPS (testo unico delle leggi di pubblica sicurezza) dispone che nelle sale da biliardo o da gioco e negli altri esercizi autorizzati alla pratica del gioco, compresi i circoli privati, sia adottata ed esposta tale tabella e l'art. 221, c. 2, prevede sanzioni (anche penali) per la mancata esposizione. Ogni titolare di sale biliardo, sale giochi e di qualunque altro esercizio, compresi circoli privati, autorizzato a praticare giochi o autorizzato a installare apparecchi da gioco deve, quindi, recarsi presso gli uffici del Servizio Commercio del Comune di Rosignano M.mo perritirare una copia della nuova Tabella vidimata dal Comune e deve sempre esporla nel proprio esercizio in modo ben visibile al pubblico.Dove ritirare la copia vidimata della Tabella dei Giochi Proibiti:

Servizio Commercio, UO SUAP, del Comune di Rosignano M.mo in via don Bosco 8 a Rosignano Marittimo
Quando ritirare la copia vidimata della Tabella dei Giochi Proibiti:
Martedì mattina, dalle ore 9 alle ore 12.30, martedì pomeriggio, dalle ore 15.15 alle ore 17.45 e venerdì mattina, dalle ore 9 alle ore 12.30.

Per ulteriori informazioni ed eventuali chiarimenti:

  • Responsabile Servizio Commercio, dott.a Roberta Lorenzi, tel. 0586 724334, Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
  • Paola Balzini, tel. 0586 724318, Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
  • Rita Bellagotti, tel. 0586 724494, Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
  • Valentina Danesin, tel. 0586 724322, Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Ultimo aggiornamento Lunedì 18 Maggio 2015 11:27
 

Regolamento per la Gestione Ambientale delle iniziative di somministrazione temporanea e delle sagre

E-mail Stampa PDF

Nella primavera scorsa, il Comune di Rosignano Marittimo ha approvato il Regolamento per la Gestione Ambientale delle iniziative di somministrazione temporanea e delle sagre. Il Regolamento contiene disposizioni e criteri per la gestione ambientale corretta e sostenibile delle manifestazioni e introduce agevolazioni destinate alle iniziative che valorizzano e promuovono tipicità locali. Si suggerisce di prendere visione del nuovo Regolamento a chi intenda organizzare tali eventi e ai soggetti professionali che li supportano, tenendo presente, quindi, che il punto 11. MISURE DI ECO-COMPATIBILITAdel Vademecum Feste Temporanee è sostituito dalla disciplina contenuta nel nuovo Regolamento.
Il Regolamento per la Gestione Ambientale delle iniziative di somministrazione temporanea e delle sagre è consultabile nella sezione “Normativa”, categoria “Comunale – Rosignano Marittimo”.
Tra le novità, si segnala la figura del/la Responsabile della Gestione dei Rifiuti; chiunque organizza iniziative di somministrazione temporanea e sagre deve individuarlo/a e comunicare il nominativo al Servizio Commercio. Tale comunicazione dovrà sempre essere allegata alla notifica igienico-sanitaria per somministrazione temporanea. Il modello per comunicare il/la Responsabile della Gestione dei Rifiuti, identificato dal codice 13.02, si trova nella sezione “Procedimenti SUAP”, voce “Modelli”, categoria “Commercio e esercizi di somministrazione”.

Testo Regolamento

 Modello comunicazione responsabile

 

 

Ultimo aggiornamento Martedì 25 Novembre 2014 11:54
 

Servizi Educativi per la prima infanzia. Autorizzazione e accredtiamento on-line

E-mail Stampa PDF

Nel rispetto di quanto previsto dall’art. 50 del D.P.G.R. 30 luglio 2013 n. 41/R, le domande per l’autorizzazione e l’accreditamento di un servizio per la prima infanzia, gestito da privati, sono presentate al SUAP.
L’interessato o un suo rappresentante delegato alla presentazione della domanda, deve attivare la procedura di presentazione on-line “Procedimento Standard” previa registrazione e autenticazione con smart-card abilitante alla firma digitale.
Alla procedura on-line deve essere allegato il “Modello autorizzazione servizio prima infanzia- accreditamento”, nonché la documentazione prevista dal Regolamento comunale all’art. 3 per l’autorizzazione e all’art. 11 per l’accreditamento.
Qualora il titolare per l’inoltro dell’autorizzazione/accreditamento, debba ricorrere ad una terza persona per la presentazione della pratica, in quanto non in possesso di smart-card abilitante alla frima digitale, dovrà essere compilato e sottoscritto il modello di procura che potrà essere scaricata dalla voce “Modelli” del menù del portale, oppure dopo l’avvio della procedura nella scheda del “Procedimento Standard”.
La domanda è in bollo (€ 16,00) per cui insieme alla documentazione dovrà essere inviato un file pdf con la scansione delle due marche, considerato che la seconda è relativa al rilascio dell’atto. Il numero identificativo della prima marca dovrà essere riportato dal richiedente sul modello di autorizzazione/accreditamento. Le due marche dovranno essere annullate e conservate dal titolare insieme alla documentazione relativa alla pratica.
La procedura si conclude con il rilascio dell’atto del SUAP entro 60 giorni dal ricevimento della domanda, salvo interruzione dei termini per chiarimenti e assenza di documentazione.

L.R. 26 luglio 2002 n. 32

D.P.G.R. 30 luglio 2013 n. 41/R

Delibera C.C. 7 aprile 2009 n. 74 (Regolamento comunale)

Modello autorizzazione/accreditamento

Informazioni sul Bollo

Ultimo aggiornamento Giovedì 10 Luglio 2014 08:51
 


Pagina 3 di 3

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso. Guarda nel dettaglio i termini della legge sulla gestione dei Cookies al Tasto INFO

I accept cookies from this site.

leggi nel dettaglio il trattamento dei cookies per questo sito